Utilizziamo i cookie per analizzare, pubblicizzare e migliorare il nostro sito web. Per ulteriori informazioni consultare la nostra Dichiarazione di Protezione dei Dati.
>
Shop
>
Parti elettriche
>
Centraline Custom

Centraline Custom

TLT-Moto CAN-Switchbox V5K
TLT-Moto CAN-Switchbox V5K
Nei modelli Harley più recenti tutta l’elettronica viene controllata da due o tre computer: il dispositivo comando motore per la gestione del motore, il modulo ABS per la regolazione della pressione dei freni (se presente), e il dispositivo di comando Body Control Module – sigla BCM – che controlla la comunicazione fra interruttori, illuminazione e spie. Un piccolo esempio: ormai l’interruttore della luce dei freni non aziona più gli stop, ma manda solo un segnale al BCM che a sua volta accende la lampadina della luce freni.
Tutti e tre i computer conversano fra loro tramite un collegamento dati a due cavetti, il rinomato CAN-Bus. La croce per il customizzatore è data dal fatto che solo gli interruttori originali mandano segnali al BCM, che li riconosce correttamente. E inoltre sono solo gli indicatori originali, tachimetro e LED, a capire i segnali del BCM. Tutto sommato non è una buona base per del customizing.
Qui serve la TLT-Moto CAN-Switchbox. Essa lavora con gli input dei pulsanti e interruttori custom, appronta i segnali corretti per i tachimetri e contagiri custom, comanda le spie degli indicatori e gestisce la comunicazione con il BCM. In questo modo quest’ultimo non si accorge dell’elettronica estranea e crede di comunicare con degli interruttori e delle spie originali, così la Harley funziona senza incappare in codici d’errore e malfunzionamenti.
La CAN-Switchbox ha – oltre all’alimentazione di tensione, massa e collegamenti bus – 11 entrate, 9 uscite e 6 attacchi con massa commutata per indicatori a LED. Dal punto di vista meccanico collegarla non è problematico, richiede però accuratezza. Qualche infarinatura in fatto di elettronica non “guasta”.
leggi …
mo.unit blue di motogadget
mo.unit blue di motogadget
Oltre alle funzioni ormai sperimentate, la mo.unit blue è dotata di Bluetooth LE e si lascia collegare allo smartphone tramite la app ‘mo.ride’, con cui è possibile comandare tutto il setup e il sistema d’allarme. Sono possibili anche la diagnosi malfunzionamenti e una funzione keyless-go sicura e criptata. Una volta attivata, basta avvicinarsi con il proprio smartphone per mettere il veicolo in modalità avviamento, vale a dire che la corrente di bordo può essere accesa premendo il pulsante dell’avviamento, mentre premendo una seconda volta il pulsante parte il motore.
La mo.unit è la centralina digitale della moto, il cuore di tutta l’elettronica del veicolo. Può essere comandata tramite strumentazione a pulsante oppure con i normali comandi a interruttore da manubrio. Comanda tutti i componenti necessari del veicolo e al contempo svolge le funzioni inerenti la sicurezza della parte elettrica. Così si riducono notevolmente sia il numero dei relè che dei fili elettrici, rendendo possibile un nuovo cablaggio complessivo minimalista del veicolo. Utilizzando l'mo.button, il numero degli attacchi della strumentazione a interruttore viene ridotto a un solo cavetto.

Funzioni SENZA smartphone e app mo.ride

Comandi digitali a pulsante, A sostituzione della scatola dei fusibili. 10 circuiti elettrici indipendenti sono sorvegliati digitalmente e spenti in presenza di malfunzionamenti., Dispositivo di allarme indipendente dalla posizione, Relè frecce digitale e indipendente dal carico, spegnimento automatico opzionale e regolabile, selezionabile con modalità mo.wave, Intermittenza di emergenza, Freccia con opzione di luce di posizione, Luci di sosta e lampeggio abbagliante integrati, Comando per luce abbagliante e anabbagliante (fino a 120 W di potenza commutatore) tramite un solo pulsante, Modulatore luce freno digitale integrato, intermittenza programmabile, Luce frenata di pericolo (segnale di pericolo automatico), Relè avviamento integrato per starter a interruttore magnetico (fino a 30 A di potenza), Comando/spegnimento intelligente e configurabile degli strumenti di bordo, per poter sfruttare al massimo l'energia della batteria durante l‘avviamento, Relè avvisatore acustico digitale, Due uscite supplementari configurabili AUX1 e AUX2, Funzione diagnostica di accertamento di entrata, uscita, stato commutatori del circuito elettrico, diagnosi corti circuiti, ecc., Taratura e misurazione corrente permettono di individuare il malfunzionamento di tutte le fonti luminose. ,

Funzioni CON smartphone e app mo.ride

Collegamento criptato tramite Bluetooth LE (Low Energy), Keyless-Go (veicolo pronto per l’avviamento grazie all’avvicinamento del proprio smartphone), Un sensore di accelerazione estremamente sensibile permette la rappresentazione della tua andatura in mo.ride, grazie a fattore attività, numero di curve, topspeed, ecc., Trasmissione all’app degli eventi di emergenza (con data, ora, veicolo a terra), Modalità e sensibilità del sistema d’allarme regolabili, Sorveglianza nella app sulla tensione attuale della batteria, Diagnosi di tutte le entrate e uscite, misurazione dei flussi, tensione, temperatura strumentazione, Riconoscimento del malfunzionamento di tutte le fonti luminose tramite taratura. In presenza di frecce difettose l’intermittenza raddoppia, nella app compare indicazione di stato e avviso acustico da rideassist., Rideassist: opzione suono intermittenza frecce e avvisi di malfunzionamenti in tempo reale per uscita audio dal headset del casco., Comando manuale delle uscite tramite smartphone (eccetto avviamento), Aggiornamento del firmware senza smontaggio, Configurazione del menu setup, Gestione veicolo tramite avvisi automatici su manutenzione necessaria, stato pneumatici, catene, pastiglie freno, lubrificanti, carburanti, candele, ecc., tramite allienamento del chilometraggio veicolo per segnale dal tachimetro, Il diario di bordo segna i viaggi e memorizza tutti gli input generati dal veicolo, gli eventi di emergenza e gli eventi di manutenzione, Segnalazione posizione parcheggio e Ping! d’aiuto per la ricerca del veicolo, Bus LIN presente,
leggi …
mo.unit V.2 motogadget
mo.unit V.2 motogadget
La mo.unit basic è la centralina di comando digitale della moto, il cuore di tutta l'elettronica del veicolo. Può essere comandata tramite pulsanti oppure tramite dei normali comandi a interruttore posti sul manubrio. Comanda tutti i componenti necessari alla moto e al contempo assume le funzioni di protezione elettrica.
I relè e gli altri componenti nel cablaggio sono notevolmente ridotti, e un cablaggio nuovo e ridotto al minimo del veicolo può essere realizzato in tempi brevissimi. Utilizzando il mo.button il numero di attacchi degli interruttori si riduce a un cavo soltanto.

Funzioni

Comandi digitali a pulsante, possibilità di intervenire con 4 o con 5 pulsanti. Anche possibile utilizzo con interruttore, Sostituisce la scatola dei fusibili. 10 circuiti di corrente indipendenti sono sorvegliati digitalmente e spenti in caso di malfunzionamenti. Una volta ripristinata il normale funzionamento, la sorveglianza si riattiva in automatico, Sistema d'allarme integrato dotato di sensore gravitazionale non dipendente dalla posizione, Relè frecce digitale integrato e indipendente dal carico, automatismo di spegnimento opzionale e regolabile, modalità mo.wave selezionabile, Intermittenza di emergenza integrata – funziona anche con avviamento spento, Opzione frecce come luci di posizione. Luminosità regolabile, Luce di parcheggio e lampeggio abbagliante integrati, Comando di luce anabbagliante e abbagliante (fino a 120W potenza di commutazione) tramite un solo pulsante, Modulatore luce freni digitale integrato, con modalità frecce programmabile, Luce freno d'avviso pericolo regolata dall'accelerazione (segnale d'emergenza automatico), Relè avviamento integrato per avviamento dotato di solenoide (fino a 30A di potenza commutativa), Comando/scollegamento della strumentazione intelligente e configurabile, al fine di aver disponibile la massima energia della batteria durante l'avviamento, Relè avvisatore acustico digitale integrato, Due uscite supplementari configurabili AUX1 e AUX2, Funzione diagnostica a 22 LED per entrate e uscite impegnate, stato commutazione del circuito, diagnosi corto circuito, ecc., La calibrazione e la misurazione di corrente permettono l'individuazione di difettosità in tutte le luci, Possibilità di attivare una combinazione luce posteriore e luce freno tramite un'unica linea di alimentazione, Assolutamente impermeabile all'acqua e resistente alle vibrazioni,
leggi …
mo.button die motogadget
mo.button die motogadget
Ancora una novità da motogadget: l’m.button. Una grande aiuto insieme alla m.unit V.2 per ridurre la ‘selva di cavetti’ e per semplificare il cablaggio.
Con questo minuscolo cilindretto posizionato nel tubo del manubrio – o in altri posti idonei – tutti gli strumenti sul manubrio, gli interruttori e i pulsanti vengono collegati elettricamente. L’m.button digitalizza i segnali e li trasmette, tramite un unico cavo sottile e impiegando l’ultima tecnologia bus, alla m.unit V.2. E lì vengono poi accese e spente le utenze.
Tutte le linee di comando finiscono nel manubrio. In questo modo si risparmia spazio, lavoro e tempo. Un must per le moto custom dal look pulito.
Per capirci meglio:
con i cablaggi ‘normali’ la corrente d’esercizio (p.es. luci/frecce) passa direttamente per il commutatore del manubrio. Così, a causa della tensione, servono cavi di grande diametro dalla scatola dei fusibili al commutatore e di ritorno fino all’utenza. Non ci vuole molto ad avere poi dei fasci di cavi piuttosto grossi. Un ‘no-go’ per le moto custom dove c’è poco spazio e che prevedono che la parte elettrica sia non visibile.
La combinazione fra m.unit e m.button riduce il cablaggio in modo spettacolare. Tutti gli interruttori/pulsanti posizionati sul manubrio sono collegati all’m.button internamente al manubrio per la via più breve. Dall’m.button poi parte solo UN cavo sottile per la m.unit. I carichi e la corrente sono gestiti direttamente dalla m.unit V.2. Il minimo al massimo!
L’m.button è sigillato, completamente impermeabile all’acqua e insensibile alle vibrazioni. È predisposto per essere collegato a
freccia sinistra, freccia destra, luci (anabbaglianti/abbaglianti) , E-starter, clacson, interruttore luce freno anteriore, utilizzabile con impianti di bordo di 6V e 12V,
leggi …

Argomenti correlati